"UILPA 2018, un anno alla grande": ecco l'edizione dicembre 2018 di UILPA Magazine

Sono trascorsi quasi sei mesi dall’ultima volta che queste OO.SS. avevano indotto l’Amministrazione ad adopersi al fine di dirimere l’annosa questione inerente la problematica connessa alla mancata spendibilità dei buoni pasti, tant’è che l’Amministrazione ha poi proceduto alla risoluzione del contratto con la Società inadempiente.


Basandosi sulle indicazioni della Consip l’Amministrazione ha inoltrato richiesta d’acquisto dei buoni pasto avvalendosi della Società SODEXO.
Non vorremmo creare allarmismi eccessivi ma potremmo trovarci nella medesima situazione a breve dal momento che diversi esercenti pare non accettino i nuovi buoni pasto ordinati e inoltre non sono molti gli esercizi commerciali convenzionati con la predetta società.
La fornitura dei buoni pasto è differente tra gli uffici centrali e territoriali in quanto per molti uffici territoriali è già prevista la fornitura dei buoni pasto elettronici mentre per gli uffici centrali ancora quelli cartacei. Sembrerebbe che ancora per un paio di mesi verranno corrisposti quelli cartacei per gli uffici centrali.


Invitiamo dunque, l’Amministrazione a verificare quanto segnalato e a porvi rimedio garantendo il diritto di spendibilità acquisito ai dipendenti e scongiurando il ripetersi di situazioni spiacevoli che ledano la dignità dei lavoratori.

Roma, 14 gennaio 2019

       CGIL                                   CISL                                         UILPA

Americo FIMIANI                 Walter DE CARO                   Andrea G. Bordini